Per contatti chiami il:   +39.0736/85.63.27

Pinacoteca Duranti, Museo Arte Sacra e Museo Faunistico

Pinacoteca Duranti, Museo Arte Sacra e Museo Faunistico di Montefortino sui Monti Sibillini

Percorrendo le strette vie di Montefortino ed i suoi suggestivi vicoli, incontrerete il Palazzo Leopardi della prima metà del 1500. Originariamente fu dimora di Desiderio Leopardi, poeta, conte Palatino e redattore delle Leggi Municipali di Montefortino, ma nel XIX sec., fu acquistato dalla famiglia Duranti. Oggi al suo interno si trova un complesso museale comprendente la Pinacoteca Civica Fortunato Duranti, il Museo Diocesano di Arte Sacra ed il Museo Faunistico dei Sibillini.

La Pinacoteca Duranti è qui ospitata dal 1842 e contiene oltre 150 opere che vanno dal periodo gotico a quello neoclassico. Prende il nome dal pittore locale Fortunato Duranti (1797-1863) che provvide a donare al Comune la sua collezione privata di opere d’arte composta da più di 300 quadri. Tra i vari tesori qui conservati si possono ammirare tre tavole di Pietro Alemanno, numerose tele di Corrado Giaquinto, pitture di Cristoforo Unterperger, sculture lignee e marmoree e una croce veneta del XV sec. Per l’alto contenuto artistico qui contenuto, è considerata il piccolo “Louvre dei Sibillini”.

Il Museo Diocesano di Arte Sacra raccoglie tele, opere ed arredi sacri di vari artisti locali tra i quali Simone De Magistris, Domenico Malpiedi e Giuseppe Ghezzi tutte provenienti dalle chiese del territorio di Montefortino.

All’interno del Museo Faunistico dei Sibillini invece, qui inaugurato nel 2006, sono conservati circa 1.300 esemplari di mammiferi caratteristici dell’Appennino marchigiano, uccelli dell’avifauna italiana e pesci d’acqua dolce. Una collezione di animali cacciati ed imbalsamati dal collezionista Ignazio Rossi Brunori.

Condividi!